L’adoc a firenze per avvicinare i Giovani all'associanionismo
29 November 2007

Roma, Italia: Per decisione assunta dall’Assemblea delle Nazioni Unite nel 1985, il 5 dicembre di ogni anno, viene dedicata un’attenzione particolare all’impegno che i volontari assumono in tutto il mondo.

“In un contesto sociale quale quello odierno, in cui sono purtroppo all’ordine del giorno episodi di intolleranza, ci proponiamo la sfida di far nascere la voglia di solidarietà tra i giovani, di far sviluppare una solida coscienza civica e il rispetto per gli “altri”, specie per i più deboli”.

Questa la missione che l’Adoc, per voce del Presidente Nazionale Carlo Pileri, intende portare avanti il 5 dicembre prossimo a Firenze in occasione della Giornata Mondiale del Volontariato, con una iniziativa nazionale che si svolgerà alle ore 9:30 presso la sede del Consiglio regionale della Toscana, alla quale parteciperanno dirigenti e volontari provenienti da tutta Italia.

L’Adoc, oltre ad aver inserito nel proprio statuto finalità e scopi volontaristici, realizza col Ministero della solidarietà sociale progetti per l’impiego di volontari in servizio civile, tanto da essere stata accreditata in prima classe nell’albo dell’Ufficio nazionale per il Servizio Civile.

Infatti, a seguito della decisione assunta dal Parlamento italiano di sospendere la leva obbligatoria, con la legge 64/2001 lo stesso Parlamento ha istituito il servizio civile che si pone l’obiettivo di contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani.

E’ ormai il 5° anno che l’Adoc propone progetti per volontari da impegnare nel servizio civile e l’offerta del numero dei posti disponibili non riesce a soddisfare la domanda, a testimonianza dell’interesse sempre più ampio che questa esperienza sta riscuotendo tra i giovani del Paese.

All’incontro saranno presenti: l’On. Riccardo Nencini (Presidente Consiglio Regione Toscana), Eros Cruccolini (Presidente Consiglio Comunale di Firenze), Lamberto Santini (Segretario Confederale UIL Nazionale), Paolo Valdesi (Ufficio tutela del consumatore Regione Toscana), Vito Marchiani (Segretario Regionale UIL Toscana), Alexander Jakhnagiev con gli alunni delle scuole elementari Bechi e Milani, rappresentanti del CRU Unipol Toscana, delle associazioni del volontariato della Toscana e dell’Istituto per la ricerca accademica sociale ed educativa, il Presidente Nazionale dell’Adoc Carlo Pileri, i volontari del Servizio Civile presso l’Adoc.

Nel corso della manifestazione sarà presentato il progetto “Sotto l’Ombrello”, in cui, sotto la direzione di Alexander Jakhnagiev, gli alunni delle classi V°C e V°B delle scuole elementari Bechi e Milani di Firenze dipingeranno degli ombrelli, simbolo di protezione e di solidarietà.




This page can found at: http://www.worldvolunteerweb.org/browse/countries/italy/doc/ladoc-a-firenze-per.html